Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vini D.O.P. Cinque Terre e Sciacchetrà

AZIENDA AGRICOLA DI LUCIANO CAPELLINI - CASATA DEI BEGHEE

Cantina Vinbun Home Page

Sciacchetrà

 

Lo Sciacchetrà si ricava da uve provenienti dal vitigno autoctono di Bosco, con l'aggiunta di piccole quantità di Arbarola e Vermentino. Poste a passire sino al primo novembre in ambiente asciutto e ventilato. Poi pigiato e lasciato fermentare per 21 giorni, infine travasato e lasciato affinare per almeno un anno.

 

Lo Sciacchetrà è un vino passito che racconta una storia lontana, la stessa origine del suo nome deriva probabilmente da "shekar", un termine semitico molto antico indicante delle bevande fermentate.

 

La trattativa con il commerciante di vini che s'era svolta in cantina era ormai conclusa, c'era l'accordo sul prezzo. Fu allora che il mercante formulò l'ultima richiesta:

"Avete da darmi due bottiglie di Sciacatra? di quello dolce che tenete dietro le botti?" 

"Sono i preti che lo chiamano Sceccatras" Sentenziò nonno Bernardo.

Sgattaiolai contento fuori dalla cantina, nonno era stato all'altezza anche di fronte a quella parola nuova, cosi difficile per me bambino. Riposi quel ricordo in uno dei cassetti della memoria che poi nel corso della vita ti capita sempre di riaprire.

Ripensandoci oggi, deduco: era ovvio che il Genovese aveva confuso il significato del nome Sciacchetrà con il gesto che aveva visto compiere decine, forse centinaia di volte dai contadini delle Cinque Terre durate le sue trattative, "sciacca – schiaccia” e "metatra - metti dietro la botte”.

 

"Sono i parroci che lo chiamano sceccatras" aveva detto il nonno, ma perché?  La tradizione voleva infatti che ogni famiglia, per un mese, provvedesse a fornire alla parrocchia il vino necessario per la consacrazione. Naturalmente si forniva il vino migliore il "Refursa", vino che nel corso della cerimonia religiosa simboleggia il sangue di Cristo e diviene dunque il vino di Dio.

 

 

 

 

_DSC1016 Etichetta Sciacchetrà

Cantina "del Vin Bun"
Volastra [Cinque Terre]
Liguria - Italia

© Copyright 2012
Az. Agricola Luciano Capellini di L. Capellini
P.IVA - 02319420341